Missione o Clausura?

Siamo delle suore essenzialmente missionarie, dopo 1 anno di noviziato e 3 anni di studi di filosofia, teologia e Sacra Scrittura, riceviamo una destinazione in un luogo di missione.

 

Chi invece ha ricevuto la chiamata alla vita contemplativa entra nei nostri Monasteri di clausura pur mantenendo la missionarietà, in quanto una volta terminata la formazione monastica viene destinata in uno dei nostri Monasteri nel mondo. 


 

Per noi ogni comunità è una missione, non solo quelle che si trovano in luoghi di prima evangelizzazione o con più povertà materiale, come abbiamo in Tajikistan, Kazakistan, Papua Nuova Guinea, Guyana, Tanzania, ma anche quelle nei nostri paesi europei o del 1 mondo dove c’è bisogno di una forte ri-evangelizzazione per combattere la povertà morale, la corruzione e tutto ciò che fa dimenticare all'uomo il vero fine della sua esistenza che è conoscere, amare e servire Dio e così salvare la propria anima.

Vanimo - Papua Nuova Guinea
Vanimo - Papua Nuova Guinea

Per questo promuoviamo gli Esercizi Spirituali secondo la spiritualità di Sant’Ignazio di Loyola, la predicazione di Missioni Popolari seguendo il metodo di Sant’Alfonso Maria de Liguori, andando casa per casa a parlare con le persone e invitarle a delle catechesi e attività per risvegliare la fede.

 

Svolgiamo il nostro apostolato nelle parrocchie in Francia, Irlanda, Hong Kong, New York, Kazan (Russia), Toronto, Cile, Italia, Filippine, Islanda, ecc…, aiutando nella liturgia, nella catechesi, nell’attenzione dei malati, nella formazione dei laici attraverso i Corsi di Cultura Cattolica, nell’educazione della gioventù attraverso l’Oratorio come faceva San Giovanni Bosco.

 

Abbiamo case di misericordia dove vivono bambini orfani, abbandonati o con problemi famigliari in Perù, Argentina, Ucraina, Italia, Brasile, Egitto. Case per bambini disabili in Albania, Terra Santa, Argentina, case per anziani in Spagna, Iraq.

Svolgiamo missioni in luoghi di rito bizantino in Ucraina e Siberia, e di rito copto-cattolico in Medio Oriente.

Molte suore poi, insegnano nelle nostre scuole, alcune studiano per diventare inferimiere e aiutare nelle missioni o si dedicano all’apostolato dei mezzi di comunicazione sociale, come la pubblicazione di riviste, libri, siti internet, ecc..

 

Un apostolato più “difficile” si svolge invece nei paesi non cristiani come in Egitto, Giordania, Iraq, Palestina, Siria, Tunisia, dove abbiamo case di misericordia e le suore evangelizzano soprattutto attraverso la cura dei poveri, dei malati e bisognosi di ogni tipo: la carità di Cristo ci spinge (2Cor 5,14), praticando concretamente la carità, come testimonianza, sapendo che “la carità, solo la carità salverà il mondo. Beati coloro che hanno la grazia di essere vittime della carità!”[1]

 



[1] San Luigi Orione, saluto natalizio del 1934, citato in En Camino con Don Orione, Ed. Pcia. Nostra Signora dell Aguardia, 1974, T.I, p.96

Terra Santa - Casa di Misericordia
Terra Santa - Casa di Misericordia